Policoltura: errori di design

Polycropping failure

Il sistema era progettato per avere come coltura estiva principale dei pomodori determinati (romanelli) consociati con fagiolini (ne parlo qui). Gli errori principali sono stati: distanziare troppo poco i pomodori (senza sostegno e potatura sono piante di oltre un metro di diametro); piantare i fagiolini fittamente direttamente sotto i pomodori. Anche il mio essere restio a qualunque trattamento (nello specifico: verderame) ha giocato la sua parte. Con un sistema di coltivazione così fitto l’acqua delle guazze mattutine resta a lungo sotto le foglie creando l’habitat ideale per la peronospora del pomodoro. Entro 3 o 4 giorni dal primo sintomo tutte le piante del sistema erano state colpite; per salvare gli altri pomodori dell’orto ho eliminato tutte le piante del sistema: 16 pomodori in piena fioritura e fruttificazione persi. Nella foto: fagiolini in fiore (temporaneamente in monocoltura) con ai lati i residui delle piante di pomodoro.

Annunci